I benefici della farina integrale

Farina integrale

Si sta sempre più diffondendo una maggiore attenzione per ciò che si mangia preferendo il consumo di cibi coltivati biologicamente o alimenti considerati più salutari in nome di uno stile di vita sano ed equilibrato. Infatti, notevole è il consumo di verdure, cereali e farine integrali.

 

Ma quali sono i benefici delle farine integrali e perché sono da preferirsi alle farine cosiddette bianche?

 

Innanzitutto, le farine integrali garantiscono un maggior apporto di fibre all’ organismo necessarie per il sostentamento giornaliero  garantendo una notevole riduzione dell’assorbimento di grassi e colesterolo, oltre all’aumento del senso di sazietà.

Non solo. Le fibre consentono anche un riequilibrio della flora intestinale.

 

In sostanza, il vantaggio delle farine integrali è che conservano molte più proprietà rispetto alle farine bianche. Infatti, contengono proteine, vitamine del gruppo B,  acidi grassi (gruppo omega 3) e sali minerali quali selenio e magnesio, quest’ulitmo fondamentale per la contrazione muscolare, mentre il selenio è un antiossidante.

Il loro consumo è pertanto vivamente consigliato per una una dieta equilibrata poiché forniscono all’ organismo il giusto apporto di sali, vitamine, carboidrati e fibre.

 

Le farine integrali più diffuse sono: avena, farro, grano saraceno  e mais.

 

Sono farine che si possono trovare facilmente nei supermercati e con le quali si possono preparare diverse e squisite ricette anche a casa.

 

Non resta che provare allora!